lago maggiore: case vacanza, cultura, gastronomia [veduta del lago]

Italian English Germany France

  

 

Riaprono i giardini delle Isole Borromee sul Lago Maggiore

 

Dal 24 marzo 2012 e durante tutta la stagione primaverile ed estiva, potranno visitarsi gli splendidi giardini dei tre Domini Borromeo sul Lago Maggiore: Isola Bella Isola Madre

 e la Rocca di Angera

 

Chiusi come ogni anno da ottobre, per permettere il riposo alle piante e per eseguire un intervento di straordinaria manutenzione, i giardini tornano ad essere i protagonisti del Lago Maggiore.

Dopo gli eventi della "Festa della Primavera", che si tiene ogni anno durante gli ultimi giorni di marzo, i visitatori potranno veder nascere le fioriture primaverili, insieme a diverse mostre ed esibizioni che spesso si tengono nel Palazzo dei Principi all'Isola Bella.

 

Ad esempio, durante la Festa di Primavera Ŕ stato presentato uno speciale allestimento di dipinti, con moltissime opere a tema floreale. Inoltre, i chioschi presenti in tutti e tre i Giardini propongono delle  tisane a base di erbe e fiori. Questi eventi speciali, seppur finalizzati il 28 marzo, si tengono ogni anno con l'arrivo della primavera, attraendo un gran numero di visitatori da tutto il mondo che aspettano con ansia la bellezza della fioritura primaverile sulle spettacolari isole sul Lago Maggiore.

 

I giardini rinascimentali dell'Isola Bella e quelli romantici dell'Isola Madre si colorano in quest'epoca delle infinite sfumature di migliaia di tulipani, mentre nei giardini medievali della Rocca di Angera si possono ammirare le prime fioriture della famiglia compositae (margheritine e margheritone giganti) e delle pi¨ di cento varietÓ di viole che letteralmente arrivano a colonizzare lo scenografico dirupo, sospeso sul blu dell'acqua del Lago.

Molto apprezzate inoltre sono le azalee e rododendri arborei, che si trovano dappertutto sull'Isola Madre, e dove si possono ammirare diverse varietÓ, alcune molto strane quali rarissimi esemplari di camelie, che sul Lago Maggiore hanno trovato un habitat favorevole, mentre enormi cespugli di lillÓ e i primi glicini profumati riempiono l'aria di deliziosi profumi. Poco poco avanza la primavera cominciano inoltre a farsi vedere delle splendide rose, che poi conquisteranno l'Isola Bella, ma che comunque sono presenti in tutti i tre giardini dei Paradisi dei Borromeo.

 

Tra le bellezze architettoniche da visitare, sull'Isola Bella Ŕ da non perdere il monumentale palazzo barocco, costruito alla fine del XVII secolo per volontÓ del conte Vitaliano Borromeo, con il suo ricchissimo patrimonio di opere d'arte: dipinti, arazzi, arredi, quadri e statue e le celebri grotte a mosaico.  

L'Isola Madre Ŕ famosa principalmente per il suo giardino, pieno di fiori esotici e piante rarissime, nel quale vivono in assoluta libertÓ pavoni, pappagalli e fagiani d'ogni varietÓ. Merita una visita, inoltre, il Palazzo del XVI secolo, con una suggestiva ricostruzione degli ambienti d'epoca, e che si trova alle spalle del secolare e pi¨ vasto esemplare europeo di cipresso del Kashmir.

 

Infine, vi Ŕ l'imponente complesso architettonico della Rocca Borromeo di Angera, il quale si erge su di uno sperone di roccia calcarea da cui domina il Lago Maggiore. Composto da cinque corpi e dominato dalla Torre Castellana, ospita importanti affreschi e una preziosa collezione di bambole e giocattoli dalla fine del XVIII secolo ad oggi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Booking Hotel Real Time