lago maggiore: case vacanza, cultura, gastronomia [veduta del lago]

 

Non � paura

 

Quante volte, parlando con dei principianti, gente che da poche ore si era avvicinata all�equitazione, mi � capitato di sentirmi dire : ��ma io ho paura�.

 

Tranquilli, � tutto nella norma, trattasi semplicemente di giusto timore verso qualche cosa che non si conosce; occorre vivere qualche ora in pi� al centro di equitazione, vicino ai cavalli, accudendoli ed osservando le lezioni di coloro che avendo iniziato prima di voi, sia in sella che a terra hanno gi� superato la fase iniziale dove � comprensibile provare rispetto verso il cavallo, per voi, novit� sconosciuta.

 

Sino a mezzo secolo fa, o poco oltre, avere il cavallo a casa era normale e gi� da piccoli si istaurava un rapporto di amicizia e di collaborazione, ora il tutto � stato sostituito dalle automobili, perci�, non demoralizzatevi se alle prime lezioni provate quello che voi chiamate: �senso di paura� . In sella, cambia completamente il normale equilibrio, non solo ma la posizione che l�istruttore vi richiede � del tutto innaturale ed inoltre il cavallo �si muove�, per cui, eccomi ad invitarvi ancora una volta ad avere pazienza, perseverare e soprattutto, come gi� vi ho detto, frequentare il centro anche se non avete la lezione, assistere ed osservare e vedrete che in pochi mesi avrete un rapporto con il cavallo splendido e molto pi� facile che non quello che potreste instaurare, con un normale elettrodomestico. Quanto mi sono permesso di suggerirvi, non deriva da mie manie pulpitoree o cattedratiche ma da molte esperienze vissute in oltre mezzo secolo.

 

Editoriale a cura di Emanuele Bolla.

Tecnico Federale di 3�livello, Giudice Nazionale di Endurance, Atleta Azzurro e capo equipe di squadre nazionali ufficiali e fondatore del C.I.T. �Club Ippico Ticino�.

 

 

Booking Hotel Real Time